Presepe di lana

Il nostro vecchio presepe era costituito da una semplice casetta in legno dove i vari personaggi erano direttamente incollati. Bastava appoggiarlo sotto l’albero e il gioco era fatto.

Negli ultimi anni però, siccome ho messo più cura nei preparativi natalizi vista la presenza in casa del cucciolo, questa semplice soluzione non mi bastava più.

Dopo aver cercato invano nei negozi qualcosa di interessate ed originale mi sono decisa : il presepe che mi piace non c’è? Proverò a crearmelo da sola!

Sono servite numerose ricerche online ma sono arrivata alla conclusione che mi sarebbe piaciuto un presepe in lana infeltrita con l’ago o in inglese –che suona decisamente meglio- realizzato con la tecnica del “needle felting”. Dopo aver trovato qualche interessante video tutorial ho acquistato il materiale necessario e mi sono lanciata…

Questo è il risultato, da qualche anno ormai il presepe fa bella mostra in salotto durante il periodo dell’avvento, e devo dire che il cucciolo apprezza molto il fatto di poterci giocare spostando i personaggi e disponendoli in maniera, diciamo così, creativa; suo poi è il compito di mettere nella mangiatoia Gesù bambino la mattina di Natale. 
insieme 2

pastorez angelo  re magi 2pastorella

Per realizzare la capanna -ammetto che in questo caso il design ricorda più le alpi che un paesaggio mediorientale…licenza creativa 🙂 – ho costruito la struttura con il cartone e l’ho poi ricoperta utilizzando fotografie di legno riportate su un catalogo di prodotti natalizi… anche in questo caso resto fedele al principio dell’upcycling…

capanna

Questo è il nostro presepe di famiglia, a cui sono molto affezionata e per questo non è in vendita.

Prossimamente potrete comunque trovare dei mini-presepi realizzati con la stessa tecnica nella vetrina.